U.S. GOVERNMENT MOD. 1917

U.S. GOVERNMENT MOD. 1917

Con la��entrata nella I Guerra Mondiale degli USA il 2 Aprile 1917, la��industria armiera americana fu mobilitata per soddisfare la domanda di armi.
La��arma da fianco delle forze armate USA era la COLT 1911 in .45 ACP, adottata da pochi anni ed ancora in corso di distribuzione, non potendone aumentare la fabbricazione piA? di tanto, la��US Ordnance Department decise di adottare dei revolver in questo calibro.A�A�A� GiA� dal 1916 la��arsenale di SPRINGFIELD aveva fatto studi assieme alla COLT e SMITH&WESSON per camerare il .45 ACP in un revolver.A� Il risultato fu la��adozione di un brevetto SMITH&WESSON, gli HALF-MOON clips, delle piastrine in acciaio a forma di mezza luna(da qui il nome Half-moon) nella quale venivano incastrate tre cartucce, questo rendeva piA? agevole e veloce caricare il revolver e permetteva di usare la��estrattore per la loro espulzione, altrimenti impossibile perchA� non muniti di rimmed.
Il primo contratto fu di 100.000 revolver sia per Colt che per Smith & Wesson, in seguito rinnovato fino alla fine delle ostilitA�.
sw-colt-1917-lato-dx-e-sx

Smith & Wesson e Colt Mod. 1917 militari nei due lati sx e dx da notare la finitura Colt war-finish

SMITH & WESSON MODEL 1917 CAL. .45 ACP

La SMITH&WESSON giA� dal 1914 forniva un revolver in .455 alle truppe inglesi, un revolver con castello N e canna da 6,5a�? (165 mm) derivato dal .44 Hand Ejector in .44 Special.A� Da questo sviluppA? anche il Modello 1917 ed il 6 Settembre 1917 il primo esemplare era pronto.

3-triple-e-17-dx-e-sx

Dal Basso Smith & Wesson triple lock II Mod. militare inglese in cal. .455 Eley, la S & W Mod. 1917 militare e la S & W Mod. 1917 commerciale;

Il Modello Governativo, come veniva chiamato, aveva una canna da 5,5a�? (139 mm), mirino tondo e tacca di mira fresata sulla parte superiore del fusto, finitura brunita blA?, guancette in legno lisce non munite di medaglione con logo, porta correggioloA� fissato sotto la��impugnatura.A� Le camere del tamburo alla��interno avevano uno scalino dove poggiava la parte anteriore del bossolo, cosA� da poter sparare senza la��uso delle Half-moon clips, unico problema la��espulsione dello stesso che doveva essere fatta singolarmente.A� Nel 1920 la Peters fece dei .45 ACP con un rimmed molto spesso per poter essere usati nei revolver camerati in .45 ACP che prese il nome di .45 Autorim, ancora oggi prodotti e reperibili nel nostro mercato.
Questi revolver sono marcati a�?US ARMY MODEL 1917a�? piA? il numero di matricola sotto la��impugnatura, la matricola A? anche stampata sulla faccia posteriore del tamburo e sotto la stella che fa da estrattore,a�?UNITED STATES PROPERTYa�? sotto e a�?S&W DA 45a�? nella parte destra della canna.

matricole-us-prop

Sx Parte inferiore impugnatura con correggiolo e marchio US ARMY Model 1917 piA? il numero di serieA� S&W a Sx e Colt a Dx sbianchettata.

Dx Marchi “UNITED STATES PROPERTY” parte inferiore dellaA� canna A� A� A� A� A� A� A� A�A� (S&W sopra e Colt sotto)

Non hanno stampato il logo S&W. Ma solo il nome del fabbricante piA? le patenti su due righe nella parte superiore della canna.

marchi-e-ispettori

Sx Marchio dell’ispettore militare sulla S&W, una testa d’aquila con il numero S21.

Centro Marchio dell’ispettore militare sotto la tacca di mira, una testa d’aquila con il numero S26 nella Colt.

Dx IlA� Flaming Bomb sotto la tacca di mira sempre nella S&W

La��ispettore A? marcato nella parte sinistra del castello sotto la tacca di mira, GHS(Major Gilbert H. Stewart) nei primi 42000 esemplari, Flaming Bomb da 42000 fino alla��Aprile del 1918 e una testa da��aquila con un numero negli ultimi esemplari.
Nei primi mesi la SMITH&WESSON produceva circa 5000 revolver al mese, produzione ritenuta insufficiente dalla��US Government, che il 13 Settembre 1918 nA� prese il controllo e la gestA� fino alla fine del conflitto, raggiungendo i 14500 esemplari prodotti mensilmente.
Le matricole partono da 1 e alla fine della guerra finiscono con 169000.
Nel 1917 la��Esercito consegnA? 7.500 revolver 1917 della Smith & Wesson alla Marina ed al Corpo dei Marines, nessuno di questi aveva marcature particolari.
Nel dopoguerra la SMITH&WESSON assemblA? dei Modelli 1917 per il mercato civile, erano simili al modello militare, ma con finiture piA? curate, guancette in legno zigrinate e logo stampato nel fusto sotto il pulsante per la��apertura del tamburo, alcune con pezzi che recano marchi militari.

civile-militare

Smith & Wesson Mod. 1917 cal. .45 ACP sopra Militare e sotto Civile; da notare la finitura piA? accurata della versione civile ed il logo S&W sotto il pulsante di apertura del tamburo.

Nel 1937 il governo Brasiliano ordinA? 25000 di questi revolver, consegnati tra Febbraio e Ottobre 1938 e facilmente riconoscibili dal Crest stampato sul fusto.
Dopo la II Guerra Mondiale nel 1946 la produzione venne riesumata e con i pezzi avanzati dal contratto Brasiliano furono assemblati 991 revolver fino al 1947.
Tra tutti i revolver prodotti ce ne sono piA? di 5000 modelli target con mire regolabili e alcuni con finitura nickel.
Recentemente la SMITH&WESSON ha deciso di fare una replica della Modello 1917, la Modello 22 in .45 ACP con stessa lunghezza di canna 5,5a�?, praticamente la replica del modello civile con guancette in legno zigrinate e medaglione dorato con logo S&W. Tre tipi di finitura, brunita blu, nickel e tartarugata.

COLTA� MODEL 1917 CAL. .45 ACP

La COLT sviluppA? il suo modello 1917 sul castello della NEW SERVICE, giA� nel 1909 sia la��esercito che la marina ed il corpo dei Marines avevano adottato un revolver New Service in calibro .45 Long Colt, appunto il modello 1909. Dal 1914 forniva un revolver in .455 Eley alla��esercito inglese sempre su castello New Service.
I primi esemplari furono consegnati il 24 Ottobre 1917. I revolver avevano le stesse caratteristiche di quello della S&W, con canna da 5,5a�?, il metallo mantiene una finitura war-finish, a cui manca la��ultima lucidatura prima della brunitura blu. Il risultato A? una finitura con ancora i segni delle macchine fresatrici. Mirino a becco da��uccello e tacca di mira fresata nella parte superiore del fusto, guancette in legno lisce senza logo con porta correggiolo fissato sotto la��impugnatura.

2-colt-1917-lato-dx-e-sx1

Dal basso Colt Mod 1909 militare in .45 Long Colt, Colt New Service militare inglese in cal. .455 Eley e Colt Mod. 1917 cal. .45 ACPA� notare la differenza della finitura tra la Mod. 1917 e le altre

A differenza della Smith & Wesson i primi 30.000 esemplari circa hanno le camere dei tamburi che alla��interno non hanno lo scalino per la��appoggio della parte frontale del bossolo, cosA� possono essere usati solo con gli half-moon clips. Considerate che a questi revolver, se richiamati in arsenale per riparazione, veniva sostituito il tamburo.
I marchi sono simili a quelli sulla Smith, a�?US ARMY MODEL 1917a�? piA? il numero di serie sotto la��impugnatura, COLT DA 45 sulla canna, sotto la canna a�?UNITED STATES PROPERTYa�? a differenza della S&W ca��A? il Crest, il cavallino rampante,A� nella parte sinistra del fusto, sotto la leva di apertura del tamburo. Il fabbricante A? anche stampato sopra la canna con le patenti.
La COLT produsse 151700 revolver 1917, il numero stampato sotto la��impugnatura parte da 1, ma alla��interno del castello, in corrispondenza della chiusura A? stampata la matricola che Colt ha dato a tutta la serie dei New Service e va da circa 149000 a 305000. La��ispettore A? stampato nella parte sinistra del fusto sotto la tacca di mira, GHS (Major Gilbert H. Stewart) nei primi 30000 esemplari, JMG (Col. John M. Gilbert) da 30000 a 62000, la testa da��aquila con sotto un numero da 62000 fino alla fine.

Tra le due guerre molti di questi revolver furono consegnati ad altre agenzie governative come: Polizia di Frontiera, Dipartimento delle Poste, alcuni venduti ai membri della NRA che ne facevano richiesta per 15 $ e 20.000 alla Polizia Militare.
Molte tornarono negli arsenali per riparazioni, le piA? frequenti erano la sostituzione della canna, infatti si possono trovare revolver con finitura fosfatata che hanno impresso le iniziali della��arsenale come: SA (Springfield Armory) RIA (Rock Island Arsenal) AA (Augusta Arsenal) ecc..
Nel Novembre del 1940 la��esercito aveva nei magazzini 188.120 Modelli 1917, di cui 96.530 Colt e 91.590 Smith & Wesson, mentre la MarinaA� doveva avere ancora un piccolo numero di S & W ricevute nel a��17.
Naturalmente furono usante anche nella II Guerra Mondiale, ma solo per armare i militari dei corpi non combattenti.
Alla fine della Guerra sia Colt che Smith & Wesson stipularono un contratto per la riparazione dei revolver rimasti. Nel 1949 piA? di 50.000 revolver Modello 1917 furono forniti alle forze di occupazione in Giappone. Considerate che nel 1950 con lo scoppio della Guerra di Corea, le prime truppe ad intervenire furono quelle di stanza in Giappone, il nostro revolver partecipA? al suo terzo conflitto.

14-fondine

Queste sono fondine Mod. 1909 usate anche per le pistole S&W e Colt Mod. 1917. Sono ambedue marcate G&K(Graton & Knight di Worcester, Massachusetts)
con 1918 l’anno di fabbricazione e le iniziali dell’ispettore.Il correggiolo attaccato alla Colt A? un modello 1917 usato anche per la Colt 1911.

Oggi A? difficile trovare degli esemplari integri, soprattutto al di fuori degli USA e per questo devo ringraziare gli amici collezionisti che periactin for sale, generic dapoxetine. mi hanno permesso di fotografare ed esaminare i loro.

CopyrightA� RasatiA� Emanuele, nessuna parte di questo articolo puA? essere pubblicata senza il consenso della��autore.